NORMATIVE – NORME TECNICHE

17 maggio 2017

Parapetti in vetro e UNI 11678. Sabatino Faraone: “Finalmente indicazioni chiare ma ci sono criticità”

Uno degli aspetti che potrebbe generare controversie: “Sarà più valida la UNI 11678 o il DT CNR 210/2013?” 



La nuova norma sui parapetti vetrati (vedi news) suscita parecchio interesse e considerazioni. Uno degli uomini che con la sua azienda ha più puntato su questi prodotti, promuovendo normative e codici di sicurezza, è Sabatino Faraone. Sostanzialmente ne dà una valutazione positiva ma con alcuni ma, ovvero alcune sottolineature di punti critici. Ecco che cosa afferma a caldo Faraone:

“Naturalmente ne diamo una valutazione positiva. Finalmente è arrivata. In particolare la UNI 11678:2017 ci ha portato di molto positivo:

-- Indicazioni chiare finalmente su come fare le prove  di Laboratorio;

-- indicazione di limiti ben precisi da raggiungere (che sono circa gli stessi limiti di sicurezza del nostro documento  Guida alla scelta dei vetri nelle balaustre secondo la norma UNI 7697:2014 e le “istruzioni” del CNR DT 210/2013).

Dalla lettura della norma emergono alcune criticità che mi permetto di segnalare, anche alla luce di esperimenti e test effettuati negli ultimi anni in laboratorio e presso gli enti certificatori:

-- la norma UNI 11678 non evidenzia la validità del passamano incollato con silicone strutturale come elemento di sicurezza.

-- riteniamo esagerato aumentare del 50% la prova di carico allo stato limite di collasso, dopo che abbiamo già un carico di ben 200 kg/m. La norma quindi porta il limite a 300 kg/m per i luoghi privati e da 300 kg/m lo porta fino a 450 kg/m per i luoghi pubblici. 

Ad esempio, in Francia abbiamo 60 kg/m per il privato e moltiplicato per 3 volte, quindi viene portato a 180 kg/m, come stato limite, e di 100 kg/m per il pubblico e moltiplicato per 3 volte fino a 300 kg/m per il pubblico. Non è tanto diverso dal resto di Europa.

Tuttavia, visto che anche in precedenza alcuni ingegneri direttori dei lavori ci chiedevano un margine del più 50% abbiamo allineato di conseguenza i nostri prodotti che quindi sono già conformi alle nuove norme UNI 11678:2017.

La nostra battaglia sui parapetti realizzati in sicurezza assoluta finalmente viene avallata da una norma tutto sommato ben fatta, anche se un po’ esagerata in alcuni punti.

Rimane un punto poco chiaro che si potrà prestare a equivoci e fraintendimenti: viene da domandarsi se avrà più validità questa Uni 11678 o le Istruzioni del CNR DT 210/2013?"    

 

Foto: La Nuvola di Fuksass a Roma segnata da parapetti vetrati marcati Faraone e Sabatino Faraone

PhotoGallery

×