Per recuperare la password Recupera password
  • Testo più grande
  • Testo più piccolo
  • pdf
  • Imvia
  • stampa

Aziende che esportano: attenti a chi non paga

25.05.2009

In un momento di crisi come quello che stiamo attraversando, per le aziende che esportano, avendo fatta propria la strategia dell’internazionalizzazione e della ricerca di nuovi mercati per far fronte ai nuovi scenari della globalizzazione, è bene sapere quali sono i Paesi a rischio che coinvolgono, di conseguenza, anche la solvibilità dei clienti localizzati in tali aree.

E interessante, al riguardo, è una sorta di “classifica” stilata dalla società americana Dun & Bradstreet (per certi versi, una analoga della nostra Sace) che evidenzia la affidabilità di aziende e Paesi di tutto il mondo, in base all’analisi dei conti aziendali (bilanci) o di quelli dei vari Paesi (Pil, inflazione, deficit, debito).

Un recente report mette a confronto il mese di aprile di cinque anni in successione, dal 2005 al 2009, da cui emerge un quadro di indubbio interesse. La Cina, ad esempio, è passata dal rischio minimo (2005) a quello moderato (2009); stessa "sorte" per la Thailandia; gli Stati Uniti sono leggermente “retrocessi”, da rischio nullo a rischio basso; mentre la Russia è passata da rischio molto alto a rischio alto e la Francia da nullo a basso. Quanto all’Italia, in tutti e cinque gli anni presi in esame è considerata a rischio basso. E l’Argentina, i cui bond hanno “svuotato” non poche tasche degli italiani? Rischio alto, dopo due annate (2006-2007) in cui era stato classificato moderato.

Parole chiave

commenti (0)

Per lasciare un commento registrati a GuidaFinestra.it. Se sei già un utente effettua il login.

Per recuperare la password Recupera password
guidafinestra.it is a trademark of DBInformation Spa P.IVA 09293820156
Questo sito è un prodotto editoriale aggiornato in modo non periodico, pertanto non è soggetto agli obblighi di registrazione di cui all'art. 5 della L. 47/1948