Normativa

Una Disciplina per le Costruzioni è in arrivo

Presto una nuova norma di 140 articoli e cinque Titoli sostituirà il Testo unico dell’edilizia DPR 380/2001

Disciplina delle Costruzioni è il titolo di una proposta di legge che, se andrà in porto, probabilmente entro il 2021, sostituirà il DPR 380/2001 Testo unico dell’edilizia. Essa dovrebbe regolamentare l’intero comparto delle costruzioni, ivi comprese tutte le attività edilizie come ben precisato all’articolo 1. Il documento è frutto di un Tavolo tecnico istituzionale costruito del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti presso il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici all’interno e a cui lavori hanno partecipato anche esponenti delle Regioni e degli Ordini e delle Associazione delle professioni tecniche.

La legge conterrà i principi fondamentali e le disposizioni generali relative a:
a) la disciplina dell’attività edilizia;
b) la resistenza e affidabilità delle costruzioni;
c) la sostenibilità ambientale e l’accessibilità, la visitabilità e l‘adattabilità delle costruzioni.

I contenuti della Disciplina delle Costruzioni

Il documento consta di 140 articoli e cinque Titoli essenziali:
– contenuti e disposizioni generali
– disciplina delle attività edilizie
– resistenza e stabilità delle costruzioni
– sostenibilità delle costruzioni
– accessibilità delle costruzioni
Due Titoli finali contengono le disposizioni transitorie e finali e le abrogazioni, compresa quella del DPR 380/2001, e l’entrata in vigore.

Per sommi capi, le principali novità sono al momento attuale:
-la riduzione dei titoli abilitativi a due: Scia e Permesso di Costruire;
-l’introduzione del fascicolo digitale del Fabbricato;
-la certificazione di sostenibilità degli edifici;
-la certificazione d’idoneità statica degli edifici;
-la riscrittura delle definizioni degli interventi edilizi.

In attesa della rilettura del testo definitivo della Disciplina delle Costruzioni, che per ora è solo in fase di bozza, rileviamo che ampio spazio è dedicato all’efficienza energetica delle costruzioni e alla sostenibilità ambientale. Posto assolutamente marginale è invece dedicato al Regolamento Prodotti da costruzione n. 305/2011 (una sola citazione) e alla dichiarazione di prestazione e alla marcatura CE dei prodotti, menzionate all’articolo 103 solo in riferimento al Decreto Sanzioni n. 106/2017,

In allegato, la Disciplina delle Costruzioni in bozza

a cura di EB

Documenti Allegati

Bozza Disciplina delle Costruzioni

production mode