Attualità

PBstore: il franchising per tutte le finestre del mondo

PBfinestre lancia PBstore il franchising che cambia il paradigma della vendita di finestre, trasformandolo in opportunità sia per i consumatori che per gli affiliati

L’idea di far nascere dieci PBStore entro il 2021 si sta concretizzando sempre più con annessa la possibilità, da parte dell’affiliato, di ampliare il proprio territorio di competenza. Già oggi, all’inizio del lancio della campagna sui media, in cui il progetto viene ancora sussurrato, PBfinestre sta avendo riscontri positivi, superiori alle previsioni, ricevendo numerose richieste di informazioni per l’apertura dei nuovi punti su tutto il territorio nazionale. Già in questa fase di incubazione, ci sono al vaglio valutazioni su aperture di ulteriori PBStore nelle aree limitrofe alla propria. La vendita diretta di finestre al consumatore finale non è cosa nuova per il mercato e anche per PBfinestre, che, oggi, forte di un’esperienza maturata fin dagli anni ’90, rinnova questa formula con il progetto PBstore. Il settore dei serramenti vende già attraverso punti vendita monomarca e affiliati, ma è il modo in cui PBfinestre intende il sistema di vendita a farne un pioniere nel mondo del franchising in questo settore.

PBstore di PBfinestre

I vantaggi di PBstore

A illustrare il progetto è Viola Vitali di PBfinestre, che racconta, da subito, i vantaggi che clienti e affiliati hanno nello scegliere un PBstore. Il progetto si basa essenzialmente su due pilastri: il primo riguarda la possibilità di avere un prodotto di alto valore a prezzi competitivi, in quanto viene completamente saltato il passaggio del rivenditore del tradizionale sistema di rivendita; il secondo, è legato alla disponibilità di linee, che vanno dal legno, legno-alluminio al PVC, prodotte interamente da PBfinestre, con un’amplia gamma di combinazioni a disposizione del consumatore. Non a caso lo slogan di PBfinestre è: Tutte le finestre del mondo! Affidandosi ad un PBstore, il cliente, potrà disporre dell’attività consulenziale di professionisti, che si occuperanno di studiare e progettare la migliore soluzione, attraverso l’esplorazione della singola esigenza, sia per grandi progetti che per piccole ristrutturazioni. Un’attività, questa, che trasforma la vendita in un’azione proattiva, che va oltre il semplice appuntamento in negozio.

Viola Vitali, CEO di PBfinestre

Il mondo degli infissi, afferma Viola Vitali, si può suddividere in tre canali di vendita. Per molto tempo, il canale principale di acquisto di finestre è stato l’artigiano, il quale, per dimensioni e capacità di espansione sul territorio, spesso non è in grado di rimanere al passo con lo sviluppo tecnologico, in termini di lavorazione e produzione di infissi. Oggi, anche questi prodotti devono necessariamente rispondere a requisiti ben precisi, come, ad esempio, la sicurezza e la sostenibilità ambientale, per non parlare dell’aggiornamento in merito alle ultime tendenze stilistiche. Un altro canale, continua la Vitali, è quello del rivenditore, il cui modello di business, generalmente, è orientato alla massimizzazione dei margini. A volte, questo spinge il rivenditore a promuovere maggiormente il prodotto che gli procura un margine più appetibile, favorendo così la vendita di prodotti di minore qualità e discapito delle esigenze reali del cliente. Il terzo canale è quello del prodotto monomarca, che, solitamente, propone una sola linea di prodotto, anche se in più varianti, limitando notevolmente la possibilità di scelta da parte del cliente.

 

Perchè scegliere PBstore

Piccole e grandi commesse che siano, il progetto PBstore garantisce la flessibilità dell’artigiano e l’acquisto diretto dal produttore al consumatore, con la certezza che ciò che quest’ultimo paga sia il vero valore del prodotto acquistato. Un altro elemento a favore dell’acquisto diretto dal produttore permette al cliente la tracciabilità della provenienza dell’infisso, superando l’eventuale svantaggio nel momento in cui il classico rivenditore, che fa da intermediario con l’azienda produttrice per qualsiasi motivo, non dovesse essere più presente. La scelta di servirsi in un PBstore permette quindi al consumatore di avere la certezza del nome del produttore, essendo esso stesso l’azienda. A questo, si aggiunge la presenza di una serie di linee di prodotti diversificate fra loro, per stili, combinazioni e materiali di utilizzo, per andare incontro a numerosissime esigenze tecniche ed estetiche.

Fino a pochi anni fa, per alcuni settori, era impensabile lavorare con il sistema in franchising; oggi la stessa idea, afferma la Vitali, diventa vincente perché il consumatore ha capito che il franchising si basa su regole uguali per tutti i punti vendita, dove da nord a sud, si applicano gli stessi standard qualitativi. In tutto ciò, il vantaggio non è solo del consumatore, ma anche del rivenditore che, innanzitutto, può affiliarsi tramite un investimento anche rateizzabile, con la formula del noleggio operativo, che non necessità del passaggio attraverso il sistema bancario. Un modo, questo, per affrontare con tranquillità l’investimento iniziale.

Perché la formula PBstore funzioni, il progetto prevede un programma formativo di trasferimento del know how gestionale del punto vendita e di quello tecnico, sia di prodotto che di installazione, oltre che la divulgazione di metodologie di vendita all’avanguardia. Questi driver sono affiancati ovviamente dal supporto e dall’assistenza back-office, dedicato al singolo PBstore, da parte di un’azienda, quale PBfinestre, con un’esperienza di oltre 40 anni.

Non ultima, è prevista una campagna di comunicazione sul territorio nazionale sui mezzi locali, per incrementare la visibilità del progetto e dei PBstore in maniera capillare e mirata.

In conclusione, grazie anche ai bonus statali, oggi il mercato ha alzato enormemente la domanda e la logica porta a pensare che questo sia il momento di compiere il passo per intraprendere un’attività che, supportata da un brand quale PBfinestre, permetta di diventare il punto di riferimento sul territorio in cui si opera.

PB Finestre Espositore DECO

production mode