Normativa

Norme. Tante nuove per i serramenti e i serramentisti

Dalla posa dei serramenti al vetro antincendio e agli accessori per serramenti, dalle facciate continue agli attuatori per serramenti a battente

Continua imperterrito il flusso di norme per serramenti. Vediamo che cosa ci ha riservato in merito il mese di giugno.

La prima norma è in realtà un foglio di errata corrige relativo alla recentissima (è di marzo) UNI 11673-4Posa in opera di serramenti – Parte 4: Requisiti e criteri di verifica dell’esecuzione” la quale sigla il ciclo delle norme sulla posa degli infissi. E’ contraddistinta dal codice EC 1-2021 UNI 11673-4:2021.

E’ dedicata ai vetri antincendio la norma UNI EN 15998:2020, versione in lingua italiana della norma EN uscita lo scorso novembre. Porta il titolo “Vetro per edilizia – Sicurezza in caso di incendio, resistenza al fuoco – Metodologia di prova del vetro a scopo di classificazione”
La norma, che costa 35€, stabilisce i metodi di prova da utilizzare per i prodotti di vetro di cui è richiesta la resistenza al fuoco. La metodologia comprende le prove iniziali di tipo (ITT) come definite nelle norme di prodotto pertinenti.

Norme anche per gli accessori

Da segnalare due norme, purtroppo in lingua inglese al momento che riguardano gli accessori per serramenti. Si tratta della UNI EN 13126-2:2021 “Accessori per serramenti – Requisiti e metodi di prova per finestre e porte finestre — Parte 2: Tavellini” (costa 55€) e della UNI EN 13126-7:2021 “Accessori per serramenti – Requisiti e metodi di prova per finestre e porte finestre – Parte 7: Cricchetti o nottolini” (costa 35€).

Per chi si occupa di facciate continue può essere di interesse la norma europea UNI EN 16758:2021 “Facciate continue – Determinazione della resistenza delle connessioni a taglio – Metodo di prova e requisiti”. Essa specifica i metodi di prova per determinare la capacità portante delle connessioni tra gli elementi del telaio delle facciate continue nel caso in cui non sia possibile calcolarla in conformità ai codici correnti o calcoli convenzionali basati sulla resistenza dei materiali. Le prestazioni meccaniche delle connessioni delle facciate continue sono già contenute nella EN 13830, di recente revisione. La norma fornisce informazioni aggiuntive rispetto alle prestazioni meccaniche delle connessioni.

Infine, la UNI EN 17372:2021 “Attuatori con funzione di auto-chiusura per porte motorizzate a battente – Requisiti e metodi di prova”.
La norma, 35€, in inglese, si applica ad attuatori con funzione di auto-chiusura per porte a battente motorizzate che utilizzano energia meccanica accumulata per porte a singola o a doppia anta battente con o senza caratteristiche di resistenza al fuoco e di controllo dei fumi.
La norma non si applica a:
– sistemi di uscita controllati elettricamente in conformità alla EN 14367;
– dispositivi per il coordinamento della sequenza di chiusura delle porte in conformità alla EN 1158;
– dispositivi elettromagnetici fermoporta per porte girevoli in conformità alla EN 1155.
Non sono parte della norma i requisiti e i metodi di prova per sistemi fermoporta.
Ulteriori requisiti e metodi di prova per l’utilizzo di attuatori con funzione di auto-chiusura per porte motorizzate a due ante battenti sono descritti nella EN 1158 e pertanto non fanno parte della presente norma.

a cura di Ennio Braicovich

production mode