Asseverazione? sia semplificata per i piccoli interventi

Claudio Feltrin, presidente di FederlegnoArredo: Bene le misure antifrode, ma asseverazione più semplice per interventi sotto i 20mila euro

Continua intenso il dibattito sul DL Frodi, il visto di conformità e l’asseverazione richiesti per la cessione dei crediti e lo sconto in fattura per i bonus edilizi. Del resto, il blocco dei flussi finanziari generati dall’arrivo del DL Frodi comincia a preoccupare seriamente gli operatori.

Asseverazione semplificata

Il presidente di FederlegnoArredo Claudio Feltrin interviene in merito al DL Frodi giudicando “sproporzionata sia per le procedure, che per i costi, l’introduzione dell’asseverazione tecnica per i piccoli interventi tipici dell’ecobonus e dei bonus ristrutturazioni”.

E avanza un’idea che riteniamo interessante: “La nostra proposta è di introdurre una formula semplificata per gli interventi inferiori ai 20mila euro“.

Quello che occorrerebbe è “una dichiarazione del fornitore che attesti non solo la congruità della spesa, ma anche il rispetto dei requisiti tecnici e sulla base di questi effettuare controlli”.

Guida esplicativa subito

Il clima di incertezza che regna può danneggiare il settore edilizio e la crescita economica. Mancano le regole interpretative. Sempre Feltrin: ““Riteniamo altresì indispensabile che nel minor tempo possibile, Agenzia delle Entrate ed Enea rendano disponibile una Guida esplicativa con tutte le novità e gli obblighi introdotti dal DL 157. In questo modo si potrà assicurare certezza al comparto e rendere nuovamente praticabili tutte le procedure ad oggi sospese. Non è ammissibile che regni l’incertezza i cui effetti sono già sotto gli occhi di tutti con le prime disdette da parte dei clienti, gli istituti bancari impossibilitati ad operare per la cessione del credito e le piattaforme attraverso cui si usufruisce della cessione anch’esse bloccate”.

Per chi non fosse a conoscenza dell’argomento, ricordiamo che il DL Frodi (qui) ha esteso l’obbligo di richiedere il visto di conformità dei dati relativi alla documentazione che attesta la sussistenza dei presupposti che danno diritto alla detrazione d’imposta, in caso di opzione per la cessione o per lo sconto. Il visto ora è d’obbligo per cessione e sconto nei casi di ecobonus bonus casa, bonus facciate, sismabonus…

a cura di Ennio Braicovich

production mode