Barbara Ramaioli alla testa di Confartigianato Carpenteria Meccanica

La neopresidente dei carpentieri metallici e dei serramentisti del metallo di Confartigianato è titolare e socia de “La Fer”, azienda di carpenteria metallica e serramenti in alluminio e in ferro di Cantù (Como)

Barbara Ramaioli, lombarda, titolare e socia dell’azienda La Fer dei f.lli Ramaioli di Cantù (Como), è la nuova presidente nazionale, eletta per acclamazione, di Confartigianato Carpenteria Meccanica rappresentando i carpentieri metallici e i serramentisti del metallo. Già consigliere nazionale e presidente regionale lombarda della categoria Barbara Ramaioli viene affiancata nella sua carica dal presidente Ugo Arnulfo del Piemonte, dal confermato Flavio Conte della Lombardia e dai nuovi consiglieri Lorenzo Lelli di Trento e Gustavo Provenzano dalla Toscana, tutti eletti per acclamazione, come precisa una nota di Confartigianato.

Funzione sindacale, creazione di network, stesura di una strategia e formazione sono i caposaldi del programma di Barbara Ramaioli. In particolare la neopresidente pone ‘accento sull’importanza dello studio e dell’approfondimento normativo, in costante interazione con le Istituzioni, l’individuazione degli strumenti per l’applicazione delle norme, l’identificazione e il supporto di figure preparate da inserire nelle Commissioni tecniche europee di normazione. Altrettanto importanti sono la condivisione con le federazioni regionali delle definizioni di linee guida comuni, la continuità nella gestione delle trattative sindacali nei rinnovi del CCN e l’azione di sensibilizzazione presso il Ministero dell’Istruzione per percorsi formativi professionalizzanti.

La Fer dei f.lli Ramaioli è stata fondata negli anni settanta dai tre fratelli Ferrino, Giuliano e Silvano Ramaioli puntando sulla realizzazione di cancelli, balconi, scale e porte in ferro. Oggi è un’azienda artigiana strutturata con ufficio tecnico, una struttura produttiva su 2500 mq e 13 dipendenti impegnati nella produzione di carpenteria metallica medio-leggera e dei serramenti in alluminio e in acciaio e nella loro posa in opera.

Negli anni duemila avviene il fatidico passaggio generazionale e la gestione passa a Barbara e ai cugini Giovanni e Andrea. La neopresidente di Confartigianato “Metallo” si occupa della gestione dell’azienda mentre Giovanni si dedica al reparto di produzione dei serramenti in alluminio e Andrea alla carpenteria metallica. Punto di forza de La Fer è la personalizzazione dei prodotti all’insegna del “tutto su misura” al punto da rivelarsi, come segnala il sito aziendale, “un prezioso partner nell’ambito della progettazione per studi di architettura e design”.

Altro punto di merito aziendale è la qualificazione dei prodotti anche attraverso l’opera di certificazione, sempre più assilante e gravosa, precisa Barbara Ramaioli. Come testimonia il possesso della UNI EN ISO 3834, necessaria ai fini del rispetto delle Norme Tecniche per le costruzioni, e della UNI EN 1090-1 indispensabile per le opere strutturali in ferro. Senza dimenticare la recentissima qualificazione di Giovanni a livello di caposquadra all’interno dell’Albo Accredia dei posatori di serramenti secondo UNI 11673-2.

a cura di Ennio Braicovich

production mode