Progetti

Facciate ad alta quota: il restyling della cabinovia Dantercepies

Facciate continue Schueco ad elevate prestazioni per il restyling della cabinovia sulle Dolomiti. Ampie facciate vetrate realizzate da Stahlbau Pichler

Fra le valli dell'Alto Adige, gli impianti di risalita del Dantercepies sono fra i più importanti per il comprensorio sciistico che si sviluppa attorno allo spettacolare massiccio del Sella: prendono origine da Selva di Val Gardena e conducono fino alla stazione di monte, posta a breve distanza dal Passo Gardena e dalla Val Badia.

La cabinovia è stata recentemente interessata da un profondo restyling architettonico, curato dall'arch. Rudolf Perathoner secondo un approccio orientato alla compatibilità ambientale e paesaggistica. Le stazioni di valle (1.646 m s.l.m.) e di monte (2.292 m s.l.m.) si caratterizzano per il disegno contemporaneo, che asseconda la morfologia del terreno con volumi parzialmente ipogei, sopra i quali si elevano strutture massive dalle morbide sagome curve, concepite per inserirsi nel delicato contesto naturale e realizzate con una miscela cementizia comprendente inerti di provenienza locale. La materica plasticità delle forme costruite, che instaurano un pacato dialogo con il sito, è enfatizzata dalle misurate trasparenze dell'involucro, realizzato da Stahlbau Pichler utilizzando sistemi in alluminio Schüco.

Tutte le superfici trasparenti delle stazioni di valle sono realizzate con sistemi di facciata Schüco FW 60+, integrati dalle porte ADS 75. Schüco FW 60+ è un sistema a montanti e traversi caratterizzato da profili in alluminio a taglio termico che, utilizzando sottili sezioni in vista spesse solo 60 mm, permette la costruzione di strutture reticolari di grande ampiezza e trasparenza, con peso dei tamponamenti fino a 600 kg. L’ideale complemento sono le porte Schüco ADS 75, utilizzate per entrambe le stazioni di valle e a monte. 

La facciata principale della stazione a monte, invece, è stata costruita con il sistema Schüco AOC 60, selezionato non solo per le performance d’eccellenza, ma anche per la sua trasparenza scenografica. Caratterizzato sempre da uno spessore contenuto in 60 mm, il sistema a montanti e traversi in alluminio Schüco AOC 60 ST è certificato dal Passivhaus Institut di Darmstadt per le facciate e le coperture trasparenti in edifici a bassissimo consumo energetico. AOC 60 ST, infatti, presenta eccezionali prestazioni termoisolanti, con valori di trasmittanza Uf da 0,8 W/m²K, compresa l’incidenza delle viti. Il sistema si presta inoltre all'impiego di vetrate triple e di moduli fotovoltaici a film sottile – con possibilità di carichi fino a 1100 kg – e prevede tre livelli di drenaggio, a vantaggio della massima flessibilità progettuale. Le foto sono di Günter Richard Wett, Studio Perathoner.

production mode