Normativa

Montaggio con controtelaio per le finestre in Germania

Lo propugna VFF, l'associazione dei serramentisti tedeschi. in unan ota in cui sottolinea i diversi vantaggi di questo metodo di posa

Il controtelaio, elemento solido di collegamento e di fissaggio tra serramento e rustico, trova un momento di risonanza in una nota di VFF, l’associazione dei serramentisti tedeschi, dal titolo “L’installazione in due fasi con i controtelai protegge le nuove finestre”. Una frase che stupirà parecchio i lettori. La sorpresa vien dal fatto che la posa delle finestre con controtelaio in Germania non è molto utilizzata a differenza di quanto accade da noi e in Austria, dove esiste una norma che lo prevede. Diversi i metodi di fissaggio dei serramenti in Germania. Quello più comune pare essere quello con i tasselli di fissaggio.

La nota di VFF, che pare essere indirizzata più ai clienti finali che al mondo del serramento, parte subito con una constatazione: “Le nuove finestre sono spesso danneggiate al termine di un processo di costruzione. Una possibile soluzione al problema è il ricorso ai controtelai. Questi componenti, chiamati anche telai di installazione, offrono la possibilità di installare le finestre solo nel momento in cui il processo della costruzione dell’edificio è “a secco”. Ciò riduce significativamente il rischio di danni”. Queste sono le parole di Frank Lange, amministratore delegato del VFF, che constata che “le finestre vengono già installate durante la fase di completamento dell’involucro dell’edificio. Il risultato è che gli infissi possono essere danneggiati nella fase di costruzione “a umido” a causa di sporcizia, umidità e dei lavori di cantiere. Tuttavia, finestre di alta qualità richiedono un ambiente di installazione senza questi carichi straordinari”. Le finestre vengono spesso paragonate a dei mobili. Nessuno accetterebbe, evidenzia Lange, di vedere dei mobili collocato in un ambiente ad alto tasso di umidità.

Un altro vantaggio dell’installazione di finestre con il controtelaio è la possibilità di sostituire facilmente nel corso del tempo l’infisso in caso di cambiamenti nell’uso, tentativi di effrazione o per necessità di modernizzazione. Infine, un suggerimento per il proprietario dell’edificio: “Alcuni controtelai permettono di integrare altre funzioni come protezione solare, ventilazione, controlli, sensori, connessioni e simili all’interno della finestra. Si può usare questo tipo di cornice per regolare individualmente le dimensioni dell’apertura nell’involucro dell’edificio”.

Già negli anni ottanta uno studio di ift Rosenheim di 139 pagine (scaricabile qui) aveva sottolineato le problematiche della posa e i vantaggi dei controtelai. ma ciò non era servito a cambiare le abitudini di posa in Germania. Serramentisti e posatori trovano più comodo fissare con tasselli e turboviti.

Traduzione della legenda:

Modifica del processo di costruzione
1. Opera grezza
2. Montaggio del controtelaio con fissaggio, isolamento, se necessario sigillatura.
Sigillatura temporanea dell’apertura
3. Davanzale esterno
4. Facciata e intonaco all’esterno
5. Davanzale sul lato della stanza
6. Lavori di pulizia all’interno
7. Installazione della finestra con fissaggio, isolamento, sigillatura

a cura di Ennio Braicovich