Economia

Serramenti: quali prezzi nel nuovo prezzario DEI?

Una prima analisi su un serramento campione di largo utilizzo permette di cogliere le variazioni rispetto ai prezzari DEI precedenti

Quali i prezzi dei serramenti nel nuovo prezzario DEI Recupero Ristrutturazione Manutenzione? Come noto, il volume è un riferimento, per fortuna non l’unico, per i prezzi delle opere compiute negli interventi da Superbonus. Gli asseveratori potranno utilizzare in prima battuta i prezzari delle regioni o delle province autonome e quindi i prezzi riportati nelle guide sui “Prezzi informativi dell’edilizia” edite dalla casa editrice DEI- Tipografia del Genio Civile, secondo il punto 13.1 dell’Allegato A del DM 6 agosto 2020 Requisiti Tecnici Ecobonus.

Il volume è stato ripubblicato un paio di giorni fa (vedi news). L’edizione precedente era dell’aprile 2020. Vediamo quali le differenze di prezzo hanno subito i serramenti nei diversi materiali ricorrendo all’analisi delle quotazioni di un serramento di comune impiego: una finestra ad anta ribalta di dimensioni 70 x 140 cm che equivale a 0.98 m2, ovvero quasi 1 metro quadrato.

Il problema non era affatto piccolo perché tutte le associazioni, e noi con esse, hanno rilevato l’inadeguatezza delle quotazioni del DEI. Dall’azione generale di pressione è nata una revisione dei prezzi che tuttavia non soddisfa ancora pienamente.

Vediamo che cosa è successo per i prezzi dei serramenti

Rispetto all’edizione precedente, su suggerimento delle associazioni intervenute, il DEI ha provveduto a riclassificare i prezzi degli infissi in funzione delle trasmittanze termiche degli infissi da ecobonus per le diverse zone climatiche del paese: A, B, C, D, E ed F. Opportunamente le zone climatiche A e B da un lato e C e D dall’altro sono state accorpate viste le minime differenze di trasmittanze termiche richieste per l’ecobonus.
Dall’analisi dei prezzi del DEI attuale e di quello precedente nascono le tabelle che qui presentiamo e che riportano, materiale per materiale, i prezzi della finestra ad anta ribalta per le singole zone climatiche. In rosso riportiamo i prezzi precedenti del DEI individuati per serramenti dalle simili caratteristiche termiche (Uw=1,2 anziché 1,3 per la zona E e Uw=1,6 anziché 1,67 per le zone C e D, e Uw=2.2 per le zone A e B).

Prezzi DEI Alluminio 2020 ottobre

La finestra ad anta ribalta in alluminio vede crescere le proprie quotazioni tra l’11.5% e il 14,9%. Quella in alluminio-legno tra il 13,2% e il 16,7%. La notizia buona è che sparisce l’orrendo Uf=0,9 W/m2K presente nei DEI precedenti che gettava un’ombra su tutto il settore dell’alluminio. Altra buona notizia è che migliora il sovrapprezzo della verniciatura effetto legno per la finestra in alluminio che passa dall’8 al 15%. Nel caso, poi, delle finestre in alluminio-legno le diverse finiture spuntano quotazioni nettamete migliorative, dall’8 al 20% in più.

Getta un’ombra sulla finestra in alluminio-legno, a pag. 526, la presenza del “controtelaio in acciaio zincato completo di controventi …e quant’altro occorre per dare l’opera finita a regola d’arte”. Ivi comprese …condense e muffe. Evviva la regola d’arte. Vergogna!

La finestra ad anta ribalta in legno (abete), che già spuntava delle buone quotazioni rispetto ai materiali concorrenti, vede lievitare i prezzi tra il 10% e il 30,2%. Purtroppo, il DEI non ha riconosciuto ancora le finestre in legno-alluminio che peraltro hanno una quota di mercato significativa, superiore al 10%.

Prezzi DEI Legno ottobre 2020

Infine, la finestra in pvc. Il cambio di passo del DEI ci ha permesso di confrontare solo i prezzi per le zone climatiche E e D e C. Per la zona climatica E, la più popolosa del paese, il prezzo della finestra in pvc da 70 x 140 cm aumenta del 16.2%. Per le zone C e D il prezzo addirittura diminuisce dell’1,9%. Davvero singolare. E’ l’unico caso di diminuzione di prezzo che abbiamo riscontrato.

In compenso la finestra in pvc vede riconoscere il valore aggiunto del pellicolato che oramai tocca il quasi il 50% del prodotto con un sovrapprezzo del 15%. Sovrapprezzi sono stati spuntati per l’incollaggio strutturale e per le soglie ribassate delle porte finestre e delle porte di ingresso. Extra prezzi pure per le porte sulle vie di fuga “complete di certificazione VVCP1”. Insomma, la marcatura CE sotto sistema VVCP1, ovvero Sistema 1, si ripaga ampiamente. Da segnalare infine, che i serramenti in pvc sono quotati escludendo “trasporto e tiro al piano”. Il che non appare per gli altri serramenti.

Prezzi DEI PVC ottobre 2020

Sarebbe ingiusto chiudere senza accennare al fatto che finalmente il DEI ha dato spazio alle quotazioni delle persiane in alluminio e in pvc. Era ora. Era una vergogna che nelle edizioni precedenti del volume apparissero le persiane in alluminio ssenza…prezzi.

In conclusione, l’analisi dei prezzi del nostro campione di finestra ad anta ribalta da 70 x 140 del prezzario DEI da poco pubblicato (solo online al momento) ci permette di identificare alcune tendenze di fondo. La nostra non è certo un’analisi sistematica che naturalmente spetta agli specialisti delle gare d’appalto delle aziende serramentistiche. In ogni caso rimaniamo convinti che il DEI non è il prezzario in grado di rappresentare compiutamente le opere serramentistiche nei lavori da Superbonus. Il DEI è per un altro mondo: quello dei grandi e medi appalti, le opere pubbliche. Poco attinente con il mondo dei condomini e delle abitazioni private che richiedono un lavoro accurato e sartoriale, personalizzato perché i serramenti da che mondo è mondo sono proprietà privata e non parti comuni di condominio (fatti salvi naturalmente i serramenti condominiali).

 

a cura di Ennio Braicovich