Economia

Superbonus 110% prorogato al 2022 dal Parlamento

Via libera da Senato e Camera alla conversione in legge del decreto-legge sul fondo complementare del PNRR che prevede, tra i tanti provvedimenti, la proroga del Superbonus per condomini e IACP

Buona notizia per contribuenti, progettisti e imprese (e relativa filiera) che stanno lavorando o intendono lavorare su progetti di riqualificazione energetica degli immobili da Superbonus. Presto, infatti, sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale il testo definitivo approvato dal Parlamento del disegno di legge di  conversione in legge del decreto-legge sul fondo complementare del PNRR, Piano Nazionale di Resistenza e Resilienza. Con un valore complessivo del fondo sottostante pari a 30,6 miliardi il Decreto legge finanzia una serie di interventi atti a promuovere la ripresa del Paese, tra cui il Superbonus.

E’ da ricordare che, al di là di questa legge, il PNRR riserva di fatto la fetta maggiore degli investimenti ad opere da costruzione e di edilizia civile che rappresentano il 32,6% delle risorse disponibili (vedi qui).

Quindi, sospiro di sollievo per condomini, imprese, operatori dell’edilizia e progettisti coinvolti nei lavori da Superbonus 110% che temevano, comprensibilmente, in qualche intoppo finanziario o procedurale. Infatti, tra le misure previste dal decreto legge 6 maggio 2021, n. 59, recante “Misure urgenti relative al Fondo complementare al Piano nazionale di ripresa e resilienza e altre misure urgenti per gli investimenti” è contemplata la proroga del Superbonus oltre le scadenze di legge attualmente contemplate dal decreto Rilancio.

Che cosa prevede la legge approvata per il Superbonus?

In sintesi, la legge appena approvata (ma ancora da pubblicare in Gazzetta) stanziando parte dei 30,6 miliardi del fondo, esattamente 4,5 miliardi, prevede che:

Condomini: il Superbonus spetta per le spese effettuate entro il 31 dicembre 2022, con SAL, stato avanzamento dei lavori, al 60% entro il 30 giugno 2022. Quindi un anno in più di tempo.

IACP ed enti aventi le stesse finalità sociali: il Superbonus viene prorogato di  un anno fino al 31 dicmbre 2023 ma con SAL 60%  al 30 giugno 2023.

Contemporaneamente vengono finanziati anche il Sismabonus, l’installazione di pannelli fotovoltaici e di colonnine di ricarica per auto elettriche.

Che cosa prevede il DL n.59

La proroga del Superbonus è solo una parte dei provvedimenti approvati. E’ utile dare un’occhiata al Dossier del Parlamento, che illustra la ripartizione del Fondo tra le amministrazioni centrali competenti, individuando i programmi e gli interventi cui destinare le risorse e il relativo profilo finanziario annuale.

IMPORTANTE: la legge di conversione del DL 59, Legge n. 101, è stata pubblicata il 6 luglio 2021, vedi qui per il testo di legge.

a cura di Ennio Braicovich

production mode