Attualità

0G Zero Gravity, il serramento a levitazione magnetica

Niente magie ma tanta ricerca, una collaborazione speciale e una realtà aziendale competente e all’avanguardia. Tutto questo, oltre alla passione quotidiana e all’impegno concreto di tutto il personale, ha permesso all’azienda Secco Sistemi di fare fluttuare i serramenti grazie alla tecnologia 0G Zero Gravity

0G Zero Gravity: immagina di poter aprire con una mano, senza alcuno sforzo, in totale assenza di elettricità un serramento alto sei metri e largo tre. Oggi è possibile grazie alla tecnologia messa a punto da Secco Sistemi in collaborazione con l’azienda Ironbox che permette l’apertura a levitazione magnetica dei serramenti.

Come nasce l’idea di 0G Zero Gravity

L’idea nasce dal desiderio di offrire un sistema grazie al quale poter aprire manualmente e senza elettricità alzanti scorrevoli di generose dimensioni evitando l’utilizzo di motori elettrici di sollevamento e traino.

Era quindi necessario liberare l’infisso dal suo peso muovendolo in assenza di gravità – da qui il nome della tecnologia -. L’idea c’era ma la soluzione ancora no “Ma poi è arrivata in maniera quasi casuale – racconta l’ing Alberto Agostini, amministratore delegato di Secco – grazie a un fortunato incontro”. Quello con Adriano Girotto dell’azienda IronBox che, in collaborazione con una giovanissima squadra di ingegneri, stava studiando una peculiare geometria dei magneti passivi per sollevare grandi masse lungo un piccolo binario. La tecnologia è stata poi brevettata con il nome IronLev “ma ci sono voluti due anni e mezzo per arrivare al nostro obiettivo, cioè quello di applicare questa tecnologia al settore del serramento” continua Agostini.

Che cos’è 0G Zero Gravity?

Dopo anni di studi, ricerche e collaborazioni, oggi 0G Zero Gravity è un sistema a levitazione magnetica passiva, con tecnologia IronLev, per la movimentazione di porte alzanti scorrevoli che si compone di un gruppo di levitazione incassato a pavimento che contiene la rotaia di scorrimento, i pattini magnetici IronLev e la trave di collegamento con l’anta. La manutenzione è possibile grazie ai profili di copertura movibili con la stessa finitura dei pavimenti sui quali vengono posati. A terra è visibile solo una fessura di 8 mm, chiusa da spazzolini, lungo tutto lo scorrimento dell’anta, senza nessuna sporgenza e quindi in totale assenza di barriere architettoniche.

Come funziona 0G Zero Gravity?

Nella parte superiore dell’anta, il sistema 0G Zero Gravity prevede l’inserimento di meccanismi utili a contrastare la spinta di sollevamento dei magneti e abbassare l’anta garantendo tenuta e chiusura. In totale assenza di elettricità, questo sistema permette di movimentare alzanti scorrevoli dai pesi elevati che possono raggiungere anche i 700/1000 kg con un minimo sforzo fisico da parte dell’utente. Sarà infatti sufficiente una spinta pari a uno o due chilogrammi (rispetto ai 6/7 kg solitamente necessari) i per consentire l’apertura del serramento; quindi utilizzabile in totale sicurezza anche da bambini, disabili e anziani. È applicabile a tutti i profili proposti dall’azienda. “La tecnologia 0G Zero Gravity è una proposta interessante che apre le porte a un nuovo modo di concepire e proporre l’architettura” dichiara l’ing. Agostini.

L’azienda

Secco Sistemi produce da oltre 70 anni sistemi integrati per serramenti. I profili proposti sono realizzati con materiali pregiati e duraturi come l’ottone (in versione naturale o brunita), l’acciaio inox (naturale e brunito), l’acciaio zincato e il corten (tratto distintivo dell’azienda trevigiana) caratterizzati da linee, design e spessori molto diversi per rispondere alle richieste più disparate dell’architettura internazionale, nelle nuove costruzioni così come nei recuperi.

 

a cura di Olga Munini

production mode