Prodotti

ArtLine 82, serramenti VEKA “a tutto vetro”

Le caratteristiche tecniche si basano su un’attenta e innovativa progettazione del rapporto nodo telaio-anta, in cui il telaio esternamente avvolge completamente il profilo anta, realizzando in tal modo - specie nella tipologia mono anta - un elemento dall’apparenza a “tutto vetro” essendo rivestibile all'esterno dalle opere murarie.

Artline 82 è una di quelle soluzioni di serramento “a tutto vetro”, che al giorno d’oggi sono le realizzazioni più raffinate negli ambienti in cui il trend minimal va a simboleggiare l’eleganza degli edifici di ultima generazione: finestre e scorrevoli alzanti con profili a impatto visivo nullo sono per questo le scelte più apprezzate da architetti e progettisti alla ricerca di ambienti interni luminosi e moderni.

VEKA propone per questi puristi delle novità una soluzione in PVC adatta alle più diverse esigenze: il profilo ArtLine 82, una soluzione sostenibile, flessibile e performante.

ArtLine 82: vantaggi e limiti

Si tratta infatti di un sistema finestra con particolarità di lavorazione, che richiede una produzione non convenzionale, ma offre una serie di vantaggi certo non indifferenti:

  • Possibilità di realizzazione “tutto vetro” del foro serramento dall’esterno.
  • Entrata massima di luce naturale, se opportunamente concepita in fase di progettazione: è possibile realizzare infatti una sporgenza minimale del telaio anche sul lato basso rispetto al davanzale.
  • Offre un Design minimale, sicuramente attraente per il mondo dei progettisti.
  • È possibile applicare un profilo compensatore nel lato interno del telaio per raggiungere un’estetica complanare con l’anta.

ArtLine 82: caratteristiche tecniche

Le caratteristiche tecniche si basano su un’attenta e innovativa progettazione del rapporto nodo telaio-anta, in cui il telaio esternamente avvolge completamente il profilo anta, realizzando in tal modo – specie nella tipologia mono anta – un elemento dall’apparenza a “tutto vetro”.

Tale impatto visivo può essere reso ancora più accattivante predisponendo in fase di posa specifici cassoblocchi che, integrando completamente il telaio sui quattro lati, lo raccordano al filo del rivestimento esterno. In questo modo il telaio viene annullato per l’intero perimetro a vantaggio di un’estetica pulita ed essenziale di solo vetro: la finestra sembra quindi una parte integrante dell’ambiente, senza interruzioni tra la superficie muraria e il vetro.

I profili in massa bianca hanno la possibilità di rivestimento solo nel lato interno in tutta la gamma colori VEKA – compresi i nuovi SPECTRAL – mentre la parte esterna dei profili telaio e dei traversi, ove non sia previsto accorpamento per l’intero ingombro alla struttura muraria, è rivestibile con cartelline in alluminio.

È anche possibile realizzare tipologie portefinestre ad anta/ribalta con soglia ribassata di soli 20mm, completa di ogni accessorio ad essa necessari (tappi, gocciolatoio, profili di copertura) per il completamento estetico e funzionale della stessa.

ArtLine 82: i numeri

Per chi fosse in cerca di informazioni più tecniche, ecco una breve carrellata sulle cifre più significative del profilo ArtLine 82:

  • Sistema da 82 mm con telaio fisso quasi totalmente isolabile
  • Valori di trasmittanza termica fino a Uw = 0,67 W/(m²K) ottenuti in abbinamento a tripli vetri altamente isolanti con Ug 0,4 W/(m²K)
  • L’altezza della battuta del vetro di 28 mm riduce i ponti termici
  • Possibilità di vetraggio da 34 a 60 mm di spessore
  • Qualità VEKA in classe A con spessore delle pareti conforme alla norma DIN EN 12608
production mode