Attualità

Infissi a risparmio energetico e design

Bellezza, stile ed ecosostenibilità convivono nelle novità ARTLINE 82, VEKAMOTION 82 E SOFTLINE 76, anche con un’esclusiva per il mercato italiano

Ormai è chiaro come la sostituzione di infissi a risparmio energetico possa rientrare nelle agevolazioni derivanti dal Superbonus 110%. Basta classificarlo come intervento contestuale a un altro inquadrato come intervento trainante, come la sostituzione della caldaia, posto che i valori di trasmittanza rispettino lo scopo principale del bonus: abbattere il ponte termico.

Su questo tema il vetro gioca un ruolo fondamentale e la scelta di un serramento molto spesso si fonda su una questione estetica, unita al comfort abitativo dato dall’illuminazione. Soluzioni che abbinano ampie vetrate a una performance termica in linea con le attuali normative e agevolazioni sono quelle più richieste, in un mercato così in fermento come la ristrutturazione.

Proposte per infissi a risparmio energetico firmate VEKA

infissi a risparmio energetico
Softline 76

In questa direzione VEKA presenterà il sistema SOFTLINE 76 con una versione esclusiva per il mercato italiano, viste le richieste. SOFTLINE 76 ITALIA abbina i trend estetici di essenzialità e linearità, con tutte le qualità isolanti qualità isolanti richieste per un migliore impatto termico. Per svolgere la loro funzione di infissi a risparmio energetico, la capacità di vetraggio consente l’alloggiamento di vetri fino a uno spessore di 54 millimetri, solitamente realizzati con speciali lastre triple che permettono di abbassare ulteriormente il risultato della trasmittanza termica fino a 0,8 W/m2K. Il progresso è dunque certificato da questo dato, ben al di sotto del 5,8 assicurato dai vetri di qualche decennio fa.

infissi a risparmio energetico
Artline 82

Minimo ingombro, cornice quasi invisibile intorno a soluzioni di serramento a tutto vetro e garanzie termiche unite al comfort abitativo contraddistinguono anche ARTLINE 82 di

VEKA. Lo stile minimal si risolve in una soluzione in PVC sostenibile, flessibile e performante. Il valore di questo serramento è la possibilità di entrata massima della luce naturale: è possibile realizzare infatti una sporgenza minimale del telaio anche sul lato basso rispetto al davanzale. Si può applicare anche un profilo compensatore nel lato interno del telaio per raggiungere un’estetica complanare con l’anta.

L’impatto visivo a tutto vetro può essere reso ancora più accattivante predisponendo in fase di posa specifici cassoblocchi che, integrando completamente il telaio sui quattro lati, lo raccordano al filo del rivestimento esterno. In questo modo il telaio viene annullato per l’intero perimetro a vantaggio di un’estetica pulita ed essenziale di solo vetro: la finestra sembra quindi una parte integrante dell’ambiente, senza interruzioni tra la superficie muraria e il vetro. I valori di trasmittanza termica sono ancora più performanti, e posso arrivare fino a 0,67 W/(m²K) ottenuti in abbinamento a tripli vetri altamente isolanti con Ug 0,4 W/(m²K).

infissi a risparmio energetico
Vekamotion 82

In direzione minimal va anche l’alzante scorrevole VEKAMOTION 82, che offre una riduzione dell’impatto visivo dei telai fino al 20%. Soluzioni moderne per interni ancora più luminosi. Inoltre è disponibile la variante VEKAMOTION 82 Max, che offre un impatto visivo interno di soli 28 mm, utilizzando una porzione di vetro ancora più elevata: più 7 cm in larghezza e più 13 cm in altezza. Il tutto con soli tre profili aggiuntivi. Questa struttura consente un’installazione semplificata di tutte le moderne soluzioni di ombreggiatura, oltre a un facile montaggio delle guide per tapparelle senza ulteriori articoli aggiuntivi.

Il comfort abitativo va a braccetto con infissi a risparmio energetico. Oltre al valore di trasmittanza, la capacità di vetraggio di sistemi avanzati come quelli proposti da VEKA consente soluzioni di design, che spaziano dal minimal a una linearità essenziale.

production mode