Economia

Creatività, analisi e finalità, mix energizzante

L'esperto di marketing dei serramenti Vladimiro Barocco analizza il proficuo intreccio tra creatività, analisi dei dati e visione

Le aziende di successo si differenziano sul mercato per fare leva su creatività, analisi e finalità. Uno studio condotto dalla società di consulenza McKinsey ha mostrato per queste aziende una crescita doppia rispetto ai loro concorrenti.

I tre fattori – creatività, analisi  e finalità – agiscono in sinergia tra loro:

  • L’analisi dei dati libera creatività perché favorisce l’apertura a nuove idee per assicurare che il cliente sia sempre in primo piano.
  • La creatività, stimolata dall’analisi, origina nuove campagne di comunicazione, nuovi prodotti e modi innovativi per servire il cliente secondo le sue necessità e desideri.
  • La finalità, che si può indicare anche come vision da seguire nel lungo periodo. Dà profondità alle scelte aziendali. In questo modo i decisori sono spinti a determinare quali intuizioni contano di più e concentrare su queste il loro impegno.

L’analisi dei dati

È il punto debole della maggioranza delle piccole medie aziende del nostro paese perché viene dato scarso valore alle informazioni su mercato, clienti e concorrenti. Ma sono queste informazioni, raccolte tramite ricerche, sondaggi ed elaborazione dei dati presenti in azienda, che permettono di monitorare i cambiamenti nel comportamento dei consumatori e riassegnare il budget in tempo reale. Ad esempio, il successo del serramento in pvc è più demerito dei produttori di serramenti in legno, che non hanno compreso cosa chiedevano i loro clienti, che merito dei produttori degli infissi in pvc.

L’analisi dei dati, resa facile dai nuovi supporti digitali, permette di anticipare e soddisfare le esigenze dei clienti.

La creatività, analisi e scelte

La felice miscela tra precisione e rigore dell’analisi, permette di mantenere i clienti al centro dell’attenzione dell’azienda. Per ottenere questo risultato è importante che tutti – imprenditore, quadri intermedi e collaboratori – siano uniti da una visione comune e da una solida base di fiducia.

Altre tattiche per accelerare la crescita

Costruire alleanze: è importante costruire alleanze per ottenere risultati strategici, non per tattica.

Conoscere il proprio cliente come se si fosse nella sua stanza: questo permette la capacità di servire ciò che i clienti cercano, quando lo vogliono e tramite il canale scelto. Oramai questi tre elementi stanno entrando tra le richieste base dei clienti.

Modellare i marchi: per “costruire marchi per il valore reciproco”, dell’azienda e dei clienti. Un esempio è fornito dall’azienda Mars. Nel comparto serramenti, a mio avviso, hanno intrapreso questa strada Internorm con [1st] window partner e Finstral con Partner Finstral.

Vladimiro Barocco, StudioCentro Marketing

Immagine in alto: doc. McKinsey

Per altri interventi di Vladimiro Barocco clicca qui

a cura di EB

production mode