Normativa

Parapetti in vetro. OK dell’Agenzia per il Bonus Facciate

Con la risposta n. 482/2021 l’Agenzia delle Entrate ammette la detraibilità dei parapetti in vetro e metallo in sostituzione delle vecchie ringhiere metalliche con parti in vetro

Nell’ambito del Bonus Facciate 90% è possibile sostituire i vecchi parapetti dei balconi, che attualmente sono costituiti da ringhiere metalliche e parti in vetro con parapetti largamente vetrati. Questo anche se l’operazione comporta la modifica dell’attuale disegno della ringhiera metallica, la riduzione della componente metallica e l’aumento della superficie vetrata. E’ questo il senso della risposta n. 482 dell’Agenzia delle Entrate all’interpello di un’impresa edile specializzata in lavori di restauro in nome e per conto di un contribuente.

Dopo aver premesso le condizioni generali di legge per l’applicabilità del Bonus Facciate 90%, l’Agenzia delle Entrate scrive: “ .. con riferimento al caso di specie, si fa presente che – in presenza di tutti i requisiti richiesti ai fini dell’agevolazione in commento e fermo restando il rispetto di ogni altro adempimento previsto a tal fine, che non sono oggetto della presente istanza di interpello – il bonus facciate spetta per le spese sostenute per l’intervento sui parapetti dei balconi, trattandosi di elementi costitutivi del balcone stesso (cfr. risposta n. 289 del 2020 e Circolare n. 2/E del 2020)”.

Facciate e parapetti in vetro

La Circolare 2/E  “Detrazione per gli interventi finalizzati al recupero o restauro della facciata esterna degli edifici esistenti prevista dall’articolo 1, commi da 219 a 224 della legge 27 dicembre 2019 n. 160 (Legge di bilancio 2020)”rappresenta il documentativo orientativo per l’applicazione della detrazione fiscale per il recupero o il restauro degli edifici esistenti (vedi qui).

La risposta n. 289 del 2020 aveva chiarito (leggi qui) che anche il semplice rispristino degli elementi costitutivi di un balcone affacciato su una strada pubblica gode del Bonus Facciate. Ora l’Agenzia va più a fondo tenendo conto, così crediamo, anche dell’evoluzione delle tipologie e degli stilemi che i parapetti hanno subito negli ultimi decenni. Quindi, via libera ai parapetti vetrati con parti in metallo.

Naturalmente l’Agenzia, prima di dare il via libera alle richieste di contribuente e impresa edile, ha richiamato i principi della legge ovvero l’articolo 1, commi da 219 a 224, della legge 27 dicembre 2019, n. 160 (legge di bilancio 2020), come modificato dall’articolo 1, comma 59, della legge 30 dicembre 2020, n. 178 (legge di bilancio 2021). Il Bonus Facciate è attivo solo fino a fine dicembre 2021, salvo proroghe.

Foto: Doc. Faraone

a cura di Ennio Braicovich

production mode