Posa in opera di serramenti e acustica. Norma in arrivo

UNI ha messo in pubblica inchiesta il progetto UNI1609843 “Acustica in edilizia - Posa in opera di serramenti e altri componenti di facciata - Criteri finalizzati all'ottimizzazione dell'isolamento acustico di facciata dal rumore esterno”

La posa in opera di serramenti e l’acustica degli edifici sono due temi che vanno notoriamente di pari passo. E l’acustica degli ambienti è un tema sempre più essenziale per il benessere e il confort degli abitanti. Per questo salutiamo con piacere l’arrivo del progetto UNI di revisione della norma UNI 11296 come avevamo preannunciato a suo tempo qui. Come consuetudine UNI mette in pubblica inchiesta il progetto al fine di raccogliere i commenti degli operatori e a ottenere il consenso più allargato possibile prima che il progetto diventi una norma.

Il progetto è siglato UNI1609843 e porta il titolo “Acustica in edilizia – Posa in opera di serramenti e altri componenti di facciata – Criteri finalizzati all’ottimizzazione dell’isolamento acustico di facciata dal rumore esterno”. L’iniziativa è frutto del lavoro congiunto delle Commissioni UNI Acustica e vibrazioni e Prodotti, processi e sistemi per l’organismo edilizio.

Il progetto è scaricabile liberamente dalla banca dati di UNI cliccando qui. Fino al 15 gennaio sarà possibile inviare i propri commenti utilizzando l’apposito form online.  E’ probabile che la nuova UNI 11296 venga pubblicata in primavera.

Posa in opera di serramenti e acustica

Il documento, spiega UNI, definisce i criteri per la posa in opera di componenti di facciata (serramenti, dispositivi per il passaggio dell’aria, sistemi di oscuramento/schermatura e altri componenti presenti in facciata). Esso fornisce pure indicazioni sulla verifica dell’isolamento acustico della facciata dal rumore esterno. Il progetto UNI1609843 si applica agli interventi su edifici esistenti e di nuova costruzione, riferiti unicamente ai casi di propagazione del rumore per via aerea. Si applica anche ai serramenti interni di separazione tra ambienti che richiedono protezione dal rumore.

Limiti di impiego

All’interno dello Scopo e campo di applicazione sono ben precisati i limiti di impiego della futura UN 11296. Così la norma si applica agli interventi su edifici esistenti e di nuova costruzione, limitatamente ai casi di propagazione del rumore per via aerea. Essa si applica anche ai serramenti interni come, ad esempio, le porte di ingresso alle unità immobiliari da locali condominiali. Non è invece pertinente per la posa in opera di porte di emergenza e di altri serramenti in cui, per l’assenza di soglia e di chiusura “a tenuta”, sono presenti significativi ponti acustici.

Foto in apertura: doc. Consul-tec

a cura di Ennio Braicovich

production mode