Come si installa

Posatori certificati ex Uni 11673-2: sono oramai 5000

Diverse centinaia sono in attesa di vedere inserito il proprio nome nella bancadati Accredia dopo aver superato l’esame

Sono 5000 i posatori di serramenti certificati secondo la UNI 11673-2 e inseriti nella bancadati di Accredia. Meno di due mesi erano poco più di 4000 (vedi news). Tuttavia, sono diverse centinaia gli istallatori che hanno superato l’esame, hanno già ottenuto il mitico patentino e restano ancora in attesa di veder apparire il loro nome a schermo. A volte le ragioni sono banali come una carta di identità scaduta, una partita IVA non perfetta e simili, ragioni che impediscono l’inserimento del nominativo. A volte gli organismi chiamati a certificare le competenze del personale nell’ambito delle professioni non regolamentate sono sommersi dalle domande di questo e altri settori. Vedi i cappottisti certificati ex Uni 11716, area in cui si sta assistendo un vero e proprio boom di richieste di certificazione in ragione dei lavori del Superbonus 110%. A volte parrebbe che ad essere ingolfato sia proprio il servizio informatico di Accredia ma di questo non c‘è certezza.

Gli organismi in grado di certificare i posatori di serramenti

Quote degli Organismi Certificazione di Posatori di serramenti secondo Uni 11673-2

Ora sono sette gli organismi riconosciuti da Accredia nell’ambito della certificazione delle competenze dei posatori di serramenti. Sono Certi.s, Dekra, ICMQ, Intertek, Istituto Giordano e Tecnolab cui si è aggiunto a fine gennaio, un settimo: Q-Aid Assessment and Certification. Altri 2/3 organismi di certificazione avrebbero bussato alle porte dell’ente unico nazionale di accreditamento per vedersi riconosciuta la propria competenza nel certificare i posatori.

Quanto alle numeriche delle certificazioni ex Uni 11673-2 primo in testa è sempre Dekra con il 38% di quota di mercato, seguita da Certi.s con il 29% e dall’Istituto Giordano con il 14%. Mancano nei conteggi ufficiali di Accredia i quasi cento posatori certificati da Q-Aid, che ha iniziato ad operare da poco. Tra le ragioni del successo della certificazione secondo la normativa UNI 11673-2 la forte concorrenza intrasettore, i lavori da Superbonus e l’attesa per l’arrivo, giudicato prossimo, del DPR che lega, come da direttiva europea 844, l’ecobonus alla installazione di personale certificato/qualificato.

a cura di Ennio Braicovich

production mode