Normativa

Giunto di posa serramenti: quali le caratteristiche?

Cinque sono le condizioni che il giunto di posa deve soddisfare per avere un serramento posato sicuro, a prova di infiltrazioni d’acqua, d'aria, in grado di reggere bene i blower door test e le prove di acustica. In gradi quindi di evitare strascichi penali

La quinta parte della serie “La posa in opera dei serramenti e la legge” a cura del normatore Samuele Broglio affronta l’argomento di quali caratteristiche debba possedere un giunto di posa.

Nella prima parte della serie Samuele Broglio, normatore italiano ed europeo, responsabile di Confartigianato per la normativa del settore serramenti, perito di tribunale, nonché falegname, serramentista e progettista di sistemi per infissi, aveva tratteggiato il quadro legislativo di fondo. Nella seconda parte ha affrontato il problema di chi deve eseguire il progetto di posa.

Successivamente la terza parte ha indagato sulla obbligatorietà della redazione del manuale per il produttore di serramenti. Nella quarta si sono affrontati gli obblighi che la legislazione posta a protezione dei consumatori parrebbe porre al serramentista. In particolare, il quesito esaminato è: il Codice al Consumo obbliga l’installatore a garantire che le prestazioni del prodotto in opera siano invariate rispetto alle dichiarazioni prestazionali?

Tutto è partito dalla frase “…il Codice al Consumo (che è una Legge di Stato cogente) parrebbe obbligare il serramentista che produce, vende e posa a garantire in opera le prestazioni dichiarate nella Marcatura CE…” E’ l’affermazione dell’esperto Piero Mariotto contenuta nell’articolo “Giunti di posa serramenti ex UNI 11673_1: chi li progetta?” pubblicato il 3 agosto scorso da Guidafinestra.  (EB)


Quali prestazioni deve assicurare un giunto di posa?

A mio avviso:

1-dovrà sicuramente evitare di essere pericoloso, e quindi dovrà sostenere con un buon margine di sicurezza il serramento anche a fronte di sollecitazioni gravose (la sicurezza, prima che dal Codice al Consumo, è richiesta dal Codice Civile e quindi da questo non si scappa);

2-dovrà sicuramente evitare le entrate di acqua. Ricordo che per sentenza di Cassazione* entrate di acqua dai serramenti che possano danneggiare gli intonaci sono equiparate a distacchi di pavimenti, distacchi di intonaci, cedimenti murari ecc… e quindi ricadono sotto la prescrizione decennale e non sotto quella biennale;

3- dovrà garantire una permeabilità all’aria inferiore o uguale a quella del serramento;

4-dovrebbe garantire un isolamento acustico pari a quello del serramento (dico “dovrebbe” in quanto è ben difficile definire, durante una prova acustica, da quale parte provenga in rumore, quale sia il componente responsabile del passaggio di rumore, se vi siano o meno delle concause ecc…);

5- sicuramente non potrà né dovrà garantire che il valore del ponte termico da lui generato sia pari a zero in quanto le leggi della fisica non permettono che ciò accada.

Serramento posato sicuro

Se il giunto di posa garantirà quanto sopra avremo un serramento posato sicuro. E quindi eviteremo strascichi penali. Non avremo infiltrazioni d’acqua dall’insieme giunto-serramento, e quindi eviteremo la principale fonte di contestazioni collegate alla posa in opera. Ed infine avremo un serramento installato in grado di ben figurare in caso di blower door test o di prova acustica. Certamente avremo un insieme serramento + giunto di posa avente un valore di trasmittanza termica peggiore rispetto al valore dichiarato in Marcatura CE per il solo serramento. Tuttavia ciò è fisiologico. Cercare di superare questo limite è equivalente a tentare di creare il moto perpetuo di primo grado. Degno di nota è che di ciò si sia accorto pure il legislatore. In un raptus di saggezza, egli ha attribuito il valore del ponte termico al muro e non al serramento, evitandoci così problemi decisamente sgradevoli.

Samuele Broglio, Confartigianato Imprese

(continua)

La serie “La posa in opera dei serramenti e la legge

Consste delle seguenti parti:

1-Introduzione: la posa dei serramenti e leggi europee e italiane

2-Il progetto di posa;

3-Il manuale di posa: il serramentista deve predisporlo?

4-Il Codice al Consumo

5-Il giunto di posa

6-Obblighi del Serramentista

*Corte di Cassazione sentenza 14650/2013

Immagine: giunto di posa per serramento in alluminio doc. Wuerth

a cura di Ennio Braicovich

production mode